Scroll with your mouse or arrow keys to see more!

Okay

Libri

I VETRI DI ARCHIMEDE SEGUSO
DAL 1950 AL 1959

Rosa Barovier Mentasti
2009

“Per me il vetro è come una caramella, più si succhia e più si sente il dolce” dichiarò una volta Archimede Seguso in un’intervista televisiva.

La gustosa affermazione svela quanto il celebre maestro vetraio sia sempre stato attratto dalla ricerca e dalla sperimentazione, come dimostrano le forme, i colori, i tessuti vitreie le tecniche impiegate nella sua celebre fornace. Il volume illustra dieci anni di capolavori dell’inesauribile cultura muranese.

libro_3
DE PULCRO
LUMINE

Gino Seguso
2011

“Mille anni del vetro a Venezia. Ottocento anni del vetro a Murano. Seicento anni di quest’arte artigianale realizzatadalla mia famiglia.

Secoli di protezione di questa nobile arte da parte della Repubblica Serenissima. Settantotto anni di lavoro in fornacedi mio padre Archimede. Sono sufficienti per continuare a produrre del certo a Murano? Mancano molti stimoli ma io credo di sì!” Una straordinaria sequenza di opere d’arte in sospensione aerea: le lampade e i lampadari della Vetreria Artistica Archimede Seguso, una vera e propria carrellata di bellezza.

Ogni foto riproduce le singole lampade e ciascuna di esse,così ritratta, diventa un che di unico, capace di procurare quel particolare sentimento che è il piacere estetico.

FRANZOI
ART GLASS by ARCHIMEDE SEGUSO

Umberto Franzoi

Una vita per il vetro. La vicenda artista di Archimede Seguso, uno dei grandi, veri maestri del vetro muranese, copre l’intero arco del ‘900 seguendo, ma più spesso anticipando, gli sviluppi e le contraddizioni di un secolo attraversato da due guerre, caratterizzato da evoluzioni del gusto e della ricerca formale e stilistica spesso complesse, talora tormentose.

Lungo questi difficili decenni Archimede Seguso svolge, con lucida e serena consapevolezza dell’artista, il suo personalissimo percorso, fatto di esperienze, insieme antiche e recenti, di straordinari sapienza tecnica, di attaccamento alla più limpida tradizione muranese, al tempo stesso, di grande apertura a imprevedibili spazio di nuova ricerca formale.

Questo volume raccoglie, in un’ampia panoramica, i momenti più significativi della produzione del grande maestro, dai celeberrimi merletti alle volumetrie del massello, dal vetro lattimo alle trasparenze soffuse di colori sfumati: dovuto omaggio all’amore per un’arte che dalla piccola isola di Murano si irraggia ancor oggi a stupire il mondo.

libro_4
Archimede Seguso:
Mid-mod Glass from Murano: Lace & Stone

Rosa Barovier Mentasti
2007

Archimede Seguso (1909-1999), one of the great Muranese masters, took traditional glassmaking techniques to extremes. His introduction of merletto lacework technique at the Venice Biennale of 1952 turned heads. His secret for embedding fine lacy threads of glass was never shared. Rather than apply the filigree to the surface of vessels as was traditionally done, Seguso floated these delicate wisps of color inside the glass. Archimede Seguso was also a sculptor. His preference for solid glass and love of nature resulted in a glass menagerie of feathered, scaled, and furry creatures. In the late 1950s he debuted with an array of alabastro figurals mimicking natural white alabaster, as well as the stone in delicious colors. This book, the first on the subject written in English, shows the full array of his extraordinary work in almost 500 full color photos from collections around the world. With focus on the 1950s and the Venice Biennales, his designs for decanters, vases, bowls, and animal sculpture from the period are shown with detailed captions and a price guide. This book also includes a history, bibliography, index, and illustrated glossary of terms.

libro_5
Cuor di veneto:
Anatomia di un popolo che fu nazione

Stefano Lorenzetto
2010

«Il lavoro non è nemmeno un dovere, per i veneti: è il senso stesso del vivere». Così viene raccontato il popolo della più longeva repubblica al mondo. Il veneto, luogo di nascita dell’autore Stefano Lorenzetto, ha vissuto 1.110 anni da nazione. I suoi abitanti, strani, eclettici e grandi lavoratori mugugnanti che si schierano contro lo stato ma che pagano le tasse, sognatori dell’indipendenza ma lontani dalle armi, che guardano con sospetto allo straniero ma che ospitano nelle loro terre, che mandano i loro missionari in Africa nonostante la loro avversione al mischiarsi con altre razze. La loro ricchezza d’animo sta nel fatto di vivere come se tutto fosse in prestito, giorno per giorno, come se tutto potesse svanire da un momento all’altro.

libro_6
Dove cadono gli Angeli.
Venezia e altri misteri

John Berendt
2010

In “Dove cadono gli angeli”, l’autore John Berendt, racconta le vicende attorno ad un unico filo conduttore: l’incendio doloso del Gran Teatro La Fenice del 29 gennaio 1996. Berendt è testimone del dolore caarchimedesegusofoundation.orgusato dalla catastrofe, nei cuori della cittadinanza e della città stessa. Ci mostra indagini sulla ricostruzione, misteri, ma soprattutto ma magia della decadente Venezia.


ALTRI LIBRI

Schermata 2016-05-03 alle 14.11.41 libro_1 430acff4-56ba-41cf-a5ee-1f68083133eb

⇒ DOWNLOAD FILE CRONOLOGIA